lunedì 29 novembre 2010

LAUREA INFERMIERA










Per festeggiare la laurea di mia cognata in infermieristica ho deciso di regalarle questa torta. Si tratta di una bavarese all'arancia su base di pds con bagna al succo di arancia e maraschino, decorata con panna e pdz. Le decorazioni sono tutte realizzate a mano senza l'utilizzo di nessuno stampo, solo le scritte sono realizzate con dei cutter.

LA MIA CASSATA ALTERNATIVA

Non sono amante della cassata siciliana con i canditi e quindi ho deciso di provare un alternativa...la cassata con il cioccolato. Questa è l'ultima fetta rimasta quindi è piaciuta :-D
Per il plumcake:
2 uova
80 gr zucchero
75 gr farina 00
25 gr cacao amaro
1/2 bustina lievito x dolci vanillato
Per la farcia:
250 gr ricotta
100 gr panna
100 gr gocce cioccolato

Montare a neve gli albumi con 50 gr di zucchero. Sbattere i tuorli con 2 cucchiai di acqua calda, unire poi lo zucchero. unire gli albumi e incorporare delicatamente la farina, lievito e cacao. Mettere in uno stampo da plumcake e cuocere per 20 min in forno a 180°. Farlo raffreddare, dividerlo in 2 e bagnarlo con sciroppo di zucchero e maraschino. Posizionarlo sullo stampo con la pellicola, mettere la prima parte, la farcia e chiudere con l'altro pezzo di torta. Mettere in frigo per almeno 3 ore. Rovesciare e impiattare...BUON APPETITO!!

sabato 20 novembre 2010

I MIEI MACARONS

Anche io mi sono cimentata con questo dolce francese. Devo dire che il risultato è buono, non mi entusiasmano come sapore ma in famiglia sono piaciuti ;-)
Ecco la ricetta:
440 gr zucchero a velo
240 gr farina di mandorle
180 gr albumi invecchiati
60 gr zucchero semolato

155°. Passare al mixer lo zucchero a velo e la farina di mandorle e setacciare tutto. Aggiungere una presa di sale e due gocce di succo di limone agli albumi e montarli a neve soda e aggiungere lo zucchero semolato, sempre sbattendo.
Mescolare delicatamente con una spatoladi sue composti. Versare il tutto in un sac à poche, e formare dei mucchietti su una teglia da pasticceria rivestita di carta forno. Infornare a 155° per circa 20 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare e scollare i macarons dal foglio di carta e mettere la crema e attaccare un altro macarons.
La crema da me usata è questa:
150 g di burro morbido a pomata
160 g di cioccolato fondente
110 g di latte intero
Bollire il latte e scioglierci il cioccolato. Quando la temperatura é intorno ai 50°C aggiungete a piccoli fiocchi il burro a montato e mescolare

lunedì 15 novembre 2010

BARBAPAPA PER ERICA

Per il compleanno di mia nipote ho realizzato questa torta. è una torta gelato con lastra di cioccolato bianco sopra. Panna ai lati e decorazioni tutte in pdz.

mercoledì 10 novembre 2010

TORTA SIMPONS SEXY

Per il compleanno di Daniele mi è stata chiesto una torta Simpson sexy che avesse a che fare con le gnocche....eccola qua :-) E' un profitterol bianco e nero decorato con panna e pdz

sabato 6 novembre 2010

TORTA DI AMARETTI DI SAL DE RISO

Frolla cotta vuota +marmellata+crema pasticcera+pds bagnato con amaretto di saronno e acqua+pasta amaretto creuda+amaretti interi e rotti. Forno 180° per 30 min. Da fredda unire zucchero a velo.....è veramente una goduria per il palato

CROISSANT DI SAL DE RISO


Impastare 500 grammi di farina manitoba, unirvi 70 grammi di lievito di birra diluito in 2 cucchiai di latte, 70 grammi di burro, 60 grammi di zucchero, 70 grammi di acqua e fare un impasto, lasciare lievitare per 2 ore. Inserire poi il panetto come base del secondo impasto insieme a 4 uova, 180 grammi di zucchero, un pizzico di sale, 180 grammi di burro ammorbidito, altri 500 grammi di farina, 1 cucchiaio di miele: impastare per 25 minuti. Far riposare in frigorifero per 1 ora in un telo. Tirare 1 kg di burro con un mattarello fino a farne un rettangolo e poi prendere la pasta lievitata e stenderla con il mattarello in modo che raggiunga lo spessore di 1 centimetro. Adagiare il rettangolo di burro sopra il foglio di pasta e ripiegare quest’ultimo in modo da avvolgere completamente il burro. Con le dita sigillare bene i bordi. Ruotare l’impasto portando la piega alla propria destra e stenderlo delicatamente in un rettangolo che abbia un lato lungo il doppio dell’altro. Poi piegarlo in tre parti uguali come se fosse una lettera, con la parte inferiore sovrapposta a quella superiore. Avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente e metterlo in frigorifero per 20 minuti. Estrarlo dal frigorifero e fare due giri di stesura/piegatura simili a quello descritto sopra, sempre mettendolo in frigorifero per 20 minuti tra una volta e l’altra.
Stendere sottilmente la sfoglia e tagliarlo in arrotolare ogni trapezio su se stesso formando un panetto a mezzaluna o un croissant triangolare e mettere al centro crema o cioccolato o marmellata. Distribuire i croissant su una piastra da forno e spennellarli delicatamente con uno sciroppo di acqua e zucchero. Cuocere in forno preriscaldato a 160° per 12-14 minuti.

AMARETTI DI SAL DE RISO

Ho sperimentato gli amaretti di Salvatore de Riso. Il sapore è lo stesso, la forma un po' troppo grossa ma come prima volta si può migliorare. Ecco gli ingredienti:
300 gr mandorle sgusciate
3 mandorle amare
900 gr zucchero
frullare tutto fino e aggiungere della bacca di vaniglia e albume fino a ottenere una glassa densa. Mettere nella sac a poche e in una teglia, far riposare 15 min e versare zucchero sopra. Cuocere in forno per 1 ora a 130°







CONTATORE VISITE: